Stoccolma, due esplosioni in pieno centro. Si parla di attentato

TopNotizie.it 12 dicembre 2010 0

Ieri pomeriggio, il centro di Stoccolma è stato protagonista di due grandi esplosioni che hanno provocato la morte di un uomo e ferite ad altre due persone.

Si è subito parlato di attentato, tesi sostenuta con maggiore forza in seguito all’analisi di un messaggio audio in lingua svedese ed araba, giunto via e-mail all’agenzia di stampa svedese, prima delle esplosioni. Nel messaggio, si criticava la presenza di militari svedesi in Afghanistan, ma anche le offese a Maometto, in seguito ad alcune vignette considerate blasfeme, realizzate dal disegnatore svedese, Lars Vilks.

Secondo le prime ricostruzioni, pare che la vittima sia proprio l’attentatore, tesi che sembra risultare sempre più fondata anche in seguito alle testimonianze di coloro che hanno notato al fianco del cadavere dell’uomo, al momento ancora senza un’identità, una borsa colma di chiodi.

La prima esplosione, ha avuto luogo intorno alle ore 16:50 di ieri pomeriggio, in pieno centro affollato anche in vista dello shopping pre-natalizio. Il fulcro dell’esplosione, sarebbe stata un’auto, dal cui bagagliaio prima ci sarebbero state alcuni esplosioni prodotte probabilmente da bombolo di gas, e poi l’incendio dell’intera vettura, che ha causato delle lievi ferite a due passanti.

A distanza di poche centinaia di metri dalla prima esplosione, dopo circa dieci minuti si è consumata la seconda. Secondo le prime ricostruzioni, l’attentatore che corrisponderebbe alla persona morta, si sarebbe fatto esplodere tra un’auto in sosta e l’ingresso di un negozio.

Il quadro che ha fatto seguito alle due esplosioni, ovviamente è stato drammatico, con gente in fuga in preda al panico e nuvole di fumo ovunque.

Valentina Gambino





CONDIVIDI!

-:688

Lascia un commento »

WP-SpamFree by Pole Position Marketing