Caso Ruby: nell’inchiesta anche Raffaella Zardo, la conduttrice di Sipario

L’inchiesta sul caso Ruby, la ragazza marocchina che, secondo le accuse, avrebbe avuto rapporti sessuali a pagamento con il premier Silvio Berlusconi quando era ancora minorenne, si infittisce di dettagli. Ora a finire tra i possibili imputati c’è anche Raffaella Zardo, la conduttrice di Sipario, la rubrica dedicata al gossip di ReteQuattro.

Secondo i risultati delle indagini la collaboratrice di Emilio Fede sarebbe stata a capo di un giro di prostitute, che vendevano il proprio corpo a facoltosi clienti in lussuosi alberghi proprio nel periodo nel quale Karima ha frequentato la villa di Arcore del Presidente del Consiglio. Ma chi sono queste escort? I nomi si leggono su La Repubblica, che parla dell’ultima svolta nelle indagini sullo scandalo Berlusconi. Queste ragazze – si legge sul quotidiano – sono le serbe Andrea Stojanovic e Slavica Knezevic, la vicentina Roberta Bregolin, l’australiana Christina Gabbay e la marocchina Karima El Marough.

Inoltre su La Repubblica si legge che la conduttrice di Sipario ha presentato anche la serata nella quale si sono conosciuti Emilio Fede e la giovane marocchina.

Comunque Raffaella Zardo non è nuova all’accusa di sfruttamento della prostituzione. Infatti nel 1996 finì agli arresti domiciliari nell’inchiesta per induzione alla prostituzione di tre vallette che coinvolse Gigi Sabani e Valerio Merola, però fu prosciolta dopo due anni di indagini.

Laura Errico Autore

Commenti

    Giorgio

    (24 aprile 2011 - 18:29)

    Il lupo perde il pelo ma non il vizio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP-SpamFree by Pole Position Marketing