Terremoto in Spagna: almeno 10 i morti

Si attendeva per la giornata odierna un forte terremoto nella Capitale, ed invece, la terra ha tremato in modo violento in Spagna. Intorno alle ore 19 di questa sera, due forti scosse, una di 4,7 gradi di magnitudo e l’altra di 5.3 hanno messo letteralmente in ginocchio Lorca, la cittadina della Murcia nella zona sudest della Spagna, ma è stata sentita anche a Cartagena e, in Andalusia, a Granada, Malaga, Siviglia. Migliaia di abitanti si sono così riversati per le strade mentre numerose abitazioni crollavano sotto i loro occhi. Finora, si sono contati una decina di morti, ma il numero delle vittime potrebbe aumentare drasticamente nel corso delle prossime ore. Evacuato anche l’ospedale e le case per anziani da parte della protezione civile.

Secondo quanto riferito da alcune fonti dell’Istituto Geografico Nazionale (Ign), la forte scossa potrebbe essere il “preavviso” di scosse ancora più violente. I 90mila abitanti di Lorca sono stati così invitati ad evacuare la zona.

Zapatero ha chiesto subito l’intervento dell’esercito in soccorso alla popolazione di Lorca, inviando l’Unità Militare delle Emergenze (Ume).

E.L.

Emanuela Longo Author

Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all'Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP-SpamFree by Pole Position Marketing