Dolcenera, tra il tour estivo e quello nei teatri. I ragazzi dei talent? “Non vengono trattati come musicisti”

La cantante Emanuela Trane, meglio conosciuta con il nome d’arte Dolcenera, è tornata con un nuovo look e un nuovo album dal titolo “Evoluzione della specie”. Un disco diverso dai precedenti, più elettronico e pieno di ritmo. “La scossa è venuta dall’acquisto di una batteria elettronica” – confessa la cantante a “Top” – “Sui ritmi ho scritto e arrangiato le canzoni, che hanno tanti suoni sintetici, ma anche molto rock, come fanno tante band all’estero. Poi le ho cantate in un modo più aperto, nuovo, dando parecchio slancio alla voce senza però urlare”.

Dolcenera, nel 2003, ha vinto al Festival di Sanremo nella sezione “Giovani proposte” con la canzone “Siamo tutti là fuori”.  Nel 2005 la vittoria al reality “Music Farm”. “Music Farm era in qualche modo un’anticipazione di X Factor. Si basava tutto sulle cover, con la differenza che noi potevamo lavorare sugli arrangiamenti delle canzoni, cosa che io, quando ero là, ho sempre fatto con una certa soddisfazione perché sono prima di tutto una musicista. I concorrenti dei talent invece non vengono trattati come musicisti e, purtroppo, molto spesso non lo sono nemmeno”. Dolcenera, ricorda quel periodo vissuto nel reality, anche come un periodo difficile, “sofferente”. “Stare chiusi dentro quattro mura circondati da telecamere è una situazione poco adatta al mio carattere, che mi ha portato ad assumere comportamenti che non sono i miei e a rapportarmi con le persone in modi diversi da quelli che avrei avuto stando fuori dagli studi”.

Attualmente, la cantante, vive un periodo molto sereno. “Il periodo più bello di questi anni è sicuramente il presente. Credo moltissimo in questo disco. Ci ho messo passione, coraggio e impegno. Ne sono molto felice e spero con tutto il cuore che possa piacere a tutti”.

Tra i suoi progetti, il tour. “Il primo progetto in assoluto è quello di suonare in giro per l’Italia e non vedo l’ora. A breve partirà da Belluno il mio tour estivo, con le canzoni nuove, quelle vecchie e qualche novità, visto che non suonerò solo il pianoforte. A ottobre poi comincerà il mio tour in giro per i teatri, a cui tengo in modo particolare, perché credo sia il posto ideale per ascoltare come si deve le mie canzoni”.

Luana Zotti Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP-SpamFree by Pole Position Marketing