L’Inter flirta con Villas Boas

Villas Boas

L’Inter è alla ricerca di un allenatore. Ricerca che giorno dopo giorno sembra essere sempre più disperata, nel senso che ci sono evidenti difficoltà a trovare un tecnico disponibile a sedere sulla panchina nerazzurra. E così, mentre l’ex guida tecnica della Primavera Fulvio Pea consiglia a Moratti di prendere Claudio Ranieri, ottimo sia come traghettatore sia come base per costruire un nuovo progetto, il direttore sportivo Piero Ausilio e il direttore dell’area tecnica Marco Branca si sono recati in Portogallo per provare a strappare Villas Boas al Porto. Il punto centrale della trattativa riguarda la clausola rescissoria da quindici milioni di euro, ed è probabile che il presidente Pinto Da Costa possa concedere uno sconto, magari in cambio di qualche giocatore. L’impresa dei nerazzurri, in ogni caso, rimane difficile, e essere al 19 giugno senza un allenatore non è di certo un buon inizio per la stagione che verrà. Anche perché sembra essersi rotto qualcosa nell’incantesimo Inter, con giocatori e allenatore che non vedono l’ora di fare le valigie. Eppure i nerazzurri rimangono una delle due squadre più forti d’Italia, e i campioni del mondo in carica. Qual è allora il problema?

L’eventuale arrivo di Villas Boas potrà rimettere un po’ d’ordine.

Simone Morano Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP-SpamFree by Pole Position Marketing