Cadavere ragazzo nell’Adige. Test Dna confermerà corpo di Stefan Seebacher

E’ stato ripescato ieri, nelle acque dell’Adige, il corpo ormai senza vita di un ragazzo che, in base ai primi elementi quali altezza e resti degli indumenti, potrebbe appartenere al giovane 17enne Stefan Seebacher, del quale non si hanno più notizie da oltre un mese.

Stefan, era infatti scomparso lo scorso 28 maggio, dopo aver preso parte ad una festa in discoteca a Bolzano. Dopo la serata a base di “schiuma party” trascorsa nel locale “Halle 28”, il diciassettenne si era allontanato dal gruppo di amici, facendo perdere così le sue tracce.

In seguito alla sua scomparsa e alle prime indagini, era stato ritrovato il cellulare del ragazzo spento da giorni, da un altro ragazzo ignaro di tutto, mentre passeggiava lungo il fiume Isarco, nei pressi dalla discoteca dove Stefan era stato visto per l’ultima volta. Al momento del ritrovamento, il telefonico era appoggiato su un sasso di fianco ad un accendino, a pochi metri dall’acqua, per evitare probabilmente di bagnarsi.

Dopo il ritrovamento del cadavere, il sostituto procuratore di Bolzano Igor Secco ha disposto l’autopsia con esame di Dna per confermare l’identità del corpo.

E.L.

Emanuela Longo Autore

Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all'Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP-SpamFree by Pole Position Marketing