“Prima volta” in estate e a settembre picco di visite ginecologiche

Secondo un’indagine compiuta dalla Sigo, Società Italiana di Ginecologia e Ostetricia, che analizza i comportamenti sessuali dei più giovani, la “prima volta”, per un ragazzo su due arriva proprio durante il periodo estivo. Altro dato rilevante, sarebbe un aumento, nel mese di settembre, delle visite ginecologiche con un picco del 30% in più rispetto ai mesi precedenti all’estate. Tali dati, andrebbero a confermare la tendenza a fare esplodere la propria sessualità proprio nei mesi caldi dell’anno. In base alla Sigo, ciò avviene anche presumibilmente perché in questo periodo “si consumano più alcol e droghe, fortissimi indicatori di rischio per rapporti non protetti”.

Oltre al sesso, infatti, durante i mesi estivi aumenterebbe presso i giovani anche il consumo di alcool e droghe. In merito, ha commentato Alessandra Graziottin, direttore della Ginecologia e Sessuologia Medica dell’ospedale San Raffaele Resnati di Milano: “Il tutto è aggravato dalla giovane età in cui si arriva a consumare il primo rapporto sessuale. Il 32% inizia l’attività sessuale prima dei 15 anni”.

E.L.

Emanuela Longo Autore

Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all'Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP-SpamFree by Pole Position Marketing