Raoul Bova riceve il premio Globo d’oro: “Per me è stato un vero onore”

L’ultimo premio che ha ricevuto l’attore Raoul Bova è stato il “Globo d’oro”, dopo il successo al cinema dell’ultimo anno con “Immaturi”, “Nessuno mi può giudicare” e, in televisione, con la fiction “Come un delfino”. “Ogni volta che ricevo un premio, sono felice, perché evidentemente ho fatto un buon lavoro” – dichiara Raoul Bova a “Vero” – “Il fatto che una mia interpretazione sia piaciuta al pubblico, al di là della critica, è per me motivo di grande soddisfazione. Nel caso del Globo d’oro, poi, riceverlo per me è stato un vero onore, dal momento che questo riconoscimento mi è stato assegnato dalla stampa estera accreditata in Italia per il ruolo da protagonista in un film che mi è rimasto nel cuore: Nessuno mi può giudicare”.

E, nella fiction tv, “Come un delfino”, Bova, oltre a recitare la  parte di un campione, è stato produttore. “Un progetto straordinario che mi ha visto anche nei panni di produttore. Con la casa di produzione mia e di mia moglie, la San Marco, abbiamo deciso di puntare su una storia che ci ha colpiti. Una storia di speranza e riscatto, che mi ha fatto riavvicinare alla mia prima passione: il nuoto”.

Insieme, coltivano un progetto intitolato “Coloriamo i sogni”. “E’ una associazione no profit, nata con l’obiettivo di aiutare i ragazzi che si trovano in situazioni di difficoltà, sostenendoli e fornendo loro gli strumenti per riuscire a realizzare i propri sogni. Questa iniziativa ci sta dando grandissime soddisfazioni, soprattutto perché ci troviamo in un periodo non facile e riuscire ad aiutare chi è meno fortunato non può che riempirmi il cuore di gioia”.

Raoul sembra non fermarsi mai. Di progetti in vista, ce ne sono. “Uno riguarda Ultimo, una delle serie televisive che mi ha dato di più, in assoluto. Tornare sul set di questo telefilm mi fa un bell’effetto. Professionalmente parlando, spero di continuare a crescere e di potermi misurare con nuovi progetti. Nella sfera privata, invece, spero che tutto continui ad andare così bene e che la serenità possa accompagnare sempre le nostre giornate. Poi quello che sarà sarà…”.

Luana Zotti Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP-SpamFree by Pole Position Marketing