Amy Winehouse, svaligiata la sua casa dopo la morte

In seguito alla sua morte, sarebbe stata misteriosamente svaligiata l’abitazione londinese della cantante compianta Amy Winehouse. Sarebbero stati portati via tutta una serie di oggetti personali, tra cui copie di canzoni inedite, libri di poesie, lettere personali. La notizia ha ovviamente gettato il padre dell’artista scomparsa, Mitch, in un misto di rabbia e sconforto, che lo ha spinto a dichiarare di avere intenzione di mettersi alla ricerca del responsabile appena tornato a Londra. Avrebbe dichiarato in merito una persona vicina alla cantante: “E’ stato uno shock per la famiglia sapere che qualcuno possa arrivare a tanto. Non riescono a crederci. Mitch è furioso. La famiglia, la casa discografica e i manager non sanno ancora cosa fare con i brani inediti. Per questo è orribile che gli siano stati portati via”.

Dopo la morte della Winehouse, nella sua abitazione di Camden, nel nord di Londra, sarebbero entrate circa 20 persone. Tra queste, ci sarebbe anche colui che ha compiuto il furto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP-SpamFree by Pole Position Marketing