Gigi Buffon invita Agnelli e Moratti a chiarirsi

“Penso che dopo tutti questi dibattiti la verità è che il sapore e il colore di quello scudetto, dopo tutte queste guerre mediatiche, abbia perso gusto e sia un po’ più sbiadito. A questo punto credo che siano i personaggi di spicco delle due società, Agnelli e Moratti, e degli organismi del calcio che devono decidere come andrà a finire questa storia. Decideranno loro sedendosi probabilmente a tavolino”. Così, Gigi Buffon, commenta ai microfoni di SkySport24 la vicenda relativa allo scudetto 2006.

Il portiere bianconero, in merito, si augura che si possa presto giungere alla fine di tale situazione, commentando ancora: “Mi auspico che tutto venga fatto in fretta e che si decida ancor prima. Ormai non fa più bene a nessuno e non è educativo per i tifosi. Si rischia solo di surriscaldare gli animi. E’ giusto dare una paternità allo scudetto, anche se sono passati 5 anni. Mi piace pensare al futuro, il passato è giusto tenerlo presente, ma non bisogna farlo emergere sempre”.

Agnelli e Moratti accetteranno il consiglio di Buffon?

T.G.

Emanuela Longo Autore

Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all'Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP-SpamFree by Pole Position Marketing