I genitori di Federica Pellegrini a Bikini: “Filippo Magnini solo un amico”

Questa sera, andrà in onda nella prima serata di Canale 5 (a partire dalle ore 20:40) il nono appuntamento all’insegna del settimanale di costume e società dell’estate: Bikini.

Tra i vari servizi, ci sarà anche un’intervista che ha visto protagonisti i genitori della campionessa di nuoto nostrano, Federica Pellegrini, in questi ultimi giorni al centro della cronaca rosa per il presunto triangolo tra lei, l’ex fidanzato Luca Marin e la presunta nuova fiamma, Filippo Magnini.

Roberto e Cinzia Pellegrini hanno così voluto commentare il gossip dell’estate che vede coinvolta la figlia, asserendo in merito: “Sono stati tre anni molto belli, Fede e Luca erano molti innamorati: ne hanno parlato, Federica ci ha riflettuto e poi è andata così e ci dispiace molto. Luca è uno di noi, lo abbiamo visto crescere, è uno di casa. Per noi non cambierà nulla nei suoi confronti, gli vogliamo bene come se fosse nostro figlio. E’ una persona che non dimenticheremo mai. Quanto a Filippo Magnini possiamo dire che nostra figlia ha sempre avuto un ottimo rapporto con lui, si conoscono da una vita, sono molto amici, ma non c’è assolutamente nulla. In nazionale chiunque si fosse avvicinato a Federica in questo periodo sarebbe stato etichettato come suo nuovo fidanzato”.

I genitori di Federica hanno poi parlato del tatuaggio che la figlia vorrebbe farsi a breve: “Siamo un po’ ai ferri corti con Federica perché ci ha già detto che vuol fare un nuovo tatuaggio dopo i due ori di Shangai. Sarà un tatoo che in qualche modo rappresenterà la vita – dice papà Roberto – e probabilmente lo farà su un braccio. Ma Fede ci ha assicurato – aggiunge la mamma – che se lo farà sarà piccolissimo”.

Infine, ci hanno resi partecipi di come Federica abbia trascorso le 24 ore seguenti al suo ritorno a casa da Shangai: “L’abbiamo praticamente blindata per 24 ore, ha dormito tanto, è andata dall’estetista e dal dentista, ha fatto almeno 10 docce perché aveva bisogno di stare a contatto con l’acqua, ha guardato un film horror e ha rivisto anche le sue gare di Shangai per tre volte. Alla fine si è commossa!”.

Emanuela Longo Autore

Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all'Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP-SpamFree by Pole Position Marketing