L’incubo di Justine Mattera: “C’è una stalker che mi perseguita da 10 anni”

Da dieci anni, la showgirl americana Justine Mattera, vive un terribile incubo: è continuamente perseguitata da una stalker. “Purtroppo c’è una stalker che mi perseguita da 10 anni” – confida a “Vero” – “Si tratta di una donna che dice di essere lesbica e che, a distanza di anni, continua a mandarmi migliaia di mail, chiamate e messaggi sul telefonino. E, come se non bastasse, manda anche sms con contenuti davvero impressionanti a tutte le persone con le quali lavoro”.

Coinvolto anche il suo compagno, l’amministratore Fabrizio Cassata, con cui ha una relazione da 8 anni. “Il mio compagno è l’amministratore delegato di una società tedesca che ha una filiale qui in Italia. Lei si è presa la briga di scrivere ai suoi capi, in Germania, accusandolo di essere un ladro. Gli aveva persino detto che era un mafioso e a quel punto il mio compagno l’ha denunciata per diffamazione, come del resto anche io, in passato, l’avevo denunciata per stalking”.

Justine dichiara che l’incubo è cominciato quando lei lavorava all’estero, in Inghilterra. “Tutto è nato durante un servizio per la Tv americana, lavorando con una troupe inglese. La mia stalker faceva parte della redazione del programma, così ha ottenuto il mio numero molto facilmente. In quel periodo di lavoro io non mi sono accorta di lei. Ma lei, evidentemente, sì, visto che ha cominciato subito a chiamarmi, dicendomi che io ero la sua anima gemella e che se ci fossimo incontrate non mi avrebbe fatto tanto male. Ho avuto così tanta paura! Nonostante questo, la mia stalker mi ha raggiunto anche qui in Italia”. Di recente, infatti, la stalker l’ha seguita, presso gli studi di La3, dove Justine conduce la trasmissione musicale “Tribute Band Show”. “Con una collega si è spacciata per mia amica, dicendole che mi avrebbe aspettata fuori dagli studi televisivi. Quando la mia collega mi ha riferito la cosa, sono rimasta di stucco, sono morta di paura. Ma, nello stesso momento, era forte in me il desiderio di vedere finalmente il volto della donna che mi perseguitava”. A, quel punto, sono intervenuti i Carabinieri. “I Carabinieri, dopo aver capito la situazione, hanno inviato una pattuglia. Purtroppo non sono riusciti a catturarla, visto che lei ha fatto perdere rapidamente le sue tracce. Da quel giorno, ha smesso di mandarmi qualsiasi messaggio. Il mio auspicio è che possa essersi resa finalmente conto del fatto che perseguitare una persona è un reato punibile dalla legge. Purtroppo, però, temo semplicemente che lei stia aspettando il momento opportuno per tornare alla carica, riprendendo da dove aveva lasciato”.

Fortunatamente, sul piano lavorativo e sul piano sentimentale, le cose vanno molto bene per Justine. Dal suo compagno ha avuto due bambini, Vincent e Vivienne Rose. “Per quanto riguarda il lavoro, mi è stato affidato un ruolo in una commedia musicale diretta da Gianluca Guidi, con paolo Ruffini e Arianna. S’intitolerà Tre cuori in affitto e il tour partirà a dicembre. Non vedo l’ora che inizi, è un progetto molto bello. E poi spero di tornare in tv con Paolo Limiti: incrociamo le dita!”.

Luana Zotti Autore

Commenti

    LucyPher

    (1 settembre 2011 - 09:37)

    No comment, ma non sulla stalker, che è evidentemente una poveretta e si commenta da sè, ma sull’ingenuità adolescenziale di quella che dovrebbe essere la “vittima” e da 10 anni poi! Ma per favore..In quanto alle capacità professionali della Mattera, che Dio ce ne scampi! Che rimanga pure a casa a fare la mamma che avendo 2 figli piccoli da SEGUIRE e non mollare alla badante straniera, farebbe una gran cosa, vah!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP-SpamFree by Pole Position Marketing