Grande Fratello, Guendalina Tavassi sull’ex Remo: “Nicolini si commenta da solo”

Dopo le fregature ricevute in amore dagli uomini che ha frequentato nell’ultimo periodo, Guendalina Tavassi ha deciso di cambiare aria. Ora frequenta solo donne. Prima la rottura con il suo ex compagno, Remo Nicolini, nonché padre di sua figlia, poi è stata la volta del breve flirt avuto con Sean Csantini, per poi passare all’ex tronista Giorgio Alfieri, finita male anche con lui. “Forse ho avuto più fortuna al GF che in amore” – racconta Guendalina a “Top” – “Alla fine, anche se non ho vinto, ho raggiunto quello che era il mio scopo: potermi occupare di mia figlia senza chiedere aiuto a nessuno. Per ora sono contenta, mi voglio guardare bene intorno e organizzare il futuro affinché le cose rimangano così. Ma con gli uomini è un disastro totale e non vedo un futuro, al momento. Pensate che spreco, una carina come me che rimane zitella”.

Per Guenda, Remo è stata una vera delusione. “Nicolini si commenta da solo. Pensavo di conoscerlo, e invece mai mi sarei aspettata cose simili. Come si fa nel giro di sei mesi a mettere incinta una che si conosce da poche settimane, mollarla, durante la dolce attesa, al suo destino, farsi beccare con un transessuale e poi rimangiarsi tutto mentre flirta con Lisa Tusa, passare a una pornostar e girare un filmino amatoriale che ha fatto il giro del mondo!”. I rapporti tra loro due sono ridotti al minimo, proprio perché hanno in comune la figlia Gaia. “Rimaniamo nei limiti della civiltà, perché c’è una figlia di mezzo. Per il resto… passi lunghi e ben distesi. Lui, ogni tanto, nei suoi momenti no, quelle rare volte in cui è da solo, mi dice che si rende conto che con me si è comportato malissimo”.

Capitolo Sean, altra delusione. “Si è dimostrato per il ventiduenne che è. Mi sono lasciata ingannare dalla stazza e da certi discorsi, che al momento mi sembravano maturi in un periodo in cui ero vulnerabile. Sean non ha capito me, e io forse non avevo compreso lui. Mi rimproverava di non sapermi sottrarre al mio lavoro, senza capire che certe cose non durano in eterno, dava retta ai suoi amici che gli suggerivano di tirarsela con me. E nel frattempo si faceva vedere tra le braccia di una polacca”.

Infine, è la volta di Giorgio Alfieri che con Guenda ha usato parole forti, sottolineando diverse volte che non è proprio una bomba sexy in nessun campo. “Alfieri si presenta come uno tutto d’un pezzo, ma non fatemi dire pezzo di che cosa…”.

Archiviati tutti questi insuccessi, quindi, Guenda si butta tra le donne. “Nel tempo libero ben vengano le amiche omosessuali: sono le persone con le quali mi diverto e delle quali mi fido. Ora preferisco questa compagnia. Gli uomini illudono e basta, sono uno peggio dell’altro…”.

Luana Zotti Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP-SpamFree by Pole Position Marketing