Ornella Vanoni, dopo la tournée nelle piazze d’Italia approda in Tv con Star Academy

La cantante Ornella Vanoni, ha passato l’estate tra le piazze d’Italia, in giro con il suo nuovo tour, “Contatto 2011”. A “Vero”, la Vanoni spiega il perché di questo nome. “Il titolo Contatto è una parola che mi è stata proposta dal mio nuovo management, la Color Sound. Generalmente io non accetto quasi mai niente, invece questa volta ho trovato questo termine molto intelligente, visto che contatto si riferisce al rapporto che si viene a creare tra chi è sul palco e il pubblico”. Tante le canzoni che propone. “La scaletta può anche variare, a seconda delle tappe, ma abbiamo scelto una selezione di brani che va da quelli incisi da poco, che sono comunque famosissimi, come la cover di Alta marea, a canzoni mie classiche. Siccome quest’anno, principalmente, stiamo facendo le piazze, allora preferisco cantare dei brani allegri. Questo perché, visto che non è affatto un periodo facile per il nostro Paese, preferisco portare in piazza un po’ di allegria”.

Ornella Vanoni ha debuttato nel 1957, ma il periodo di massimo splendore arriva negli anni Sessanta-Settanta.  Tra i maggiori successi “La musica è finita”, “L’appuntamento”, “Io ti dirò di più”.

Il tema centrale, nelle sue canzoni, è quello dell’amore. “L’amore è la cosa più importante del mondo. Che sia per un uomo, per un bambino, per un cane o per il mondo intero, è sempre, assolutamente, il sentimento più alto. Senza amore, che si fa? Naturalmente anche l’amore, inteso come passione, è stato molto importante per me”.

La cantante, vorrebbe ancora realizzare un sogno: un duetto con un cantante molto famoso, Sting. “Io voglio cantare con Sting da quando sono nata. Non è facile, ma nella vita non si sa mai. Magari  potrei incontrarlo in Toscana, parlargli e poi… Ripeto, nella vita non si sa mai: si può sempre inciampare in qualcosa di bello”.

Che la Vanoni abbia un grande talento, non c’è dubbio. Ma la cantante si è fatta apprezzare dal pubblico anche per il suo abbigliamento sempre molto elegante. “Essere femminile ed essere elegante non è la stessa cosa. L’essere elegante credo che faccia parte della mia natura, grazie a mia madre che ha avuto molto gusto. E ho sempre avuto molto gusto anche io. Quando ho cominciato a cantare Le canzoni della Mala il pubblico non mi amava. Non ero popolare, non riuscivano a capirmi. Poi però è arrivato il grande successo popolare con L’appuntamento. Questa canzone è stata amata da tutti, e io sono stata accettata. Ero involontariamente troppo elegante, per i movimenti, il modo di cantare e per la voce troppo trattenuta a causa della timidezza. E’ stata dura, ma io scelgo sempre le strade dure, direi che è una mia vocazione”.

Dopo la tournée che l’ha tenuta impegnata per tutta la stagione estiva, ora la Vanoni si prepara ad una nuova avventura tutta televisiva, essendo uno dei giurati del talent musicale in onda su RaiDue, Star Academy e che vedrà al timone il neo papà Francesco Facchinetti. Ad affiancarla nella sua imminente esperienza televisiva, Lorella Cuccarini, Nicola Savino e Roy Paci.

Luana Zotti Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP-SpamFree by Pole Position Marketing