Gheddafi catturato: ferito alle gambe

Il Rais Muammar Gheddafi, è stato catturato. E’ questa la notizia diffusa dal Cnt e che ha trovato ora conferma anche presso la tv libica che ha annunciato come il colonnello “è stato catturato da combattenti”.

Secondo fonti certe del Cnt, Gheddafi sarebbe stato catturato a Sirte e ferito alle gambe, mentre il ministro della Defesa del colonnello, Abubakr Yunes Jaber, sarebbe rimasto ucciso mentre le forze del governo transitorio libico conquistavano Sirte. Il ministro dell’Istruzione dell’ex regime Ahmed Ibrahim e uno dei consiglieri di Mutassim Gheddafi, figlio del rais sarebbero infine finiti in manette.

Il nostro ministro della Difesa, Ignazio La Russa, ha così commentato la notizia: “È una grande notizia, non è solo finita la missione militare così come fino ad oggi intesa, ma finisce anche la fase di transizione del paese e ora si apre la questione di come aiutare la crescita del nuovo governo libico. L’Italia ha fortemente voluto partecipare alla missione Nato che è stata portata avanti con successo: sono state salvate tante vite di cittadini libici ed è stato impedito un esodo di immigrati. Non è previsto un intervento da terra delle forze alleate. La fase che si apre ora consente di fare a meno delle forze armate ed apre anche i rapporti commerciali”.

Emanuela Longo Autore

Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all'Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP-SpamFree by Pole Position Marketing