Allarme maltempo al Sud: a Messina una piccola vittima e tre dispersi

Dopo aver creato, pochi giorni fa, il panico nel Nord Italia, il maltempo da ieri si è spostato al Sud e sulle Isole, colpendo in particolar modo la Sicilia orientale.

Nel messinese, una frana si è staccata cadendo su un gruppo di case a Saponara e provocando la morte di un bambino di soli 10 anni, Luca Vinci. Al momento, risultano disperse altre tre persone:  Luigi Valla, di 55 anni, e il figlio Giuseppe, di 25, travolti dalla frana mentre si trovavano nella loro casa, ed una giovane donna di 24 anni.

Il maltempo, ha finora provocato copiosi disagi anche alla rete dei trasporti nella provincia di Catanzaro, tra Feroleto e Marcellinara dove, a causa delle forti piogge un treno con a bordo una ventina di passeggeri è deragliato, provocando qualche piccola contusione ai presenti. Il treno sarebbe deragliato a causa di uno smottamento provocato proprio dalle intense piogge.

Tornando in Sicilia, sempre nel messinese in seguito all’esondazione di un torrente sarebbero rimaste isolate circa 50 famiglie; a causa del crollo di un ponte, fino a ieri sera sono rimaste bloccate in un edificio alcune persone disabili, poi successivamente liberate.

Le scuole, sono rimaste chiuse sia a Messina che in Gallura. Le zone più colpite dalle intense piogge che hanno provocato allagamenti e piccole frane, sono al momento Milazzo, Barcellona Pozzo di Gotto e Terme Vigliatore.

Emanuela Longo Autore

Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all'Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP-SpamFree by Pole Position Marketing