Amantino Mancini, ex calciatore di Inter e Roma, condannato per stupro

Amantino Mancini, ex giocatore dell’Inter e della Roma, è stato condannato con la grave accusa di violenza sessuale e lesioni personali a due anni e otto mesi di reclusione. La vittima, è una ragazza brasiliana conosciuta da Mancini durante una festa organizzata da Ronaldihno in un locale di Milano.

Il fattaccio, sarebbe accaduto nella notte tra l’8 ed il 9 dicembre dell’anno scorso, quando, approfittando dello stato di semi-incoscienza della giovane, il calciatore l’avrebbe costretta a subire ripetuti rapporti sessuali, che le avrebbero provocato anche delle escoriazioni.

La violenza, si era consumata nell’abitazione di Mancini: la donna, durante il party si era sentita male e proprio il giocatore si era offerto per darle un passaggio fino alla sua casa, per poi portarla invece nel suo appartamento e violentarla.

Emanuela Longo Author

Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all'Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP-SpamFree by Pole Position Marketing