Maltempo Genova, 7 le vittime. “Commossa partecipazione” di Napolitano

Come annunciato nella giornata di ieri e nelle prime ore di stamattina, sulla Liguria era in attesa una nuova ondata di maltempo. Una drammatica alluvione, verificatasi nel corso della giornata, ha colpito in particolare la parte bassa di Genova provocando sette vittime.

Centinaia di persone evacuate, case e negozi inondati e, fatto davvero terribile, sette vite spezzate, tra cui due bambine ed ancora un disperso. Lo stato di allerta, resta ai massimi livelli almeno fino alla giornata di domenica.

Tornando alle vittime, ne sarebbero state finora identificate sei: Shpresa Djala, albanese di 28 anni, e le figlie Gianissa Diann di un anno e Gioia, 8 anni. Le altre due donne identificate sono Angela Chiaramonte, 40 anni, e S.C., 20 anni, il cui nome non viene divulgato integralmente poichè le forze dell’ordine non sarebbero ancora riuscite a rintracciare i parenti e metterli al corrente della tragedia. Ancora da identificare una sesta donna, dell’apparente età di 50 anni, mentre aleggia il mistero attorno alla morte di C.S., il giovane di 21 anni, morto al pronto soccorso dell’ospedale San Martino.

Il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, in visita nella città di Bari, ha seguito con apprensione quanto è accaduto a Genova, manifestando la sua “commossa partecipazione”.

Emanuela Longo Author

Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all'Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP-SpamFree by Pole Position Marketing