Monti e la tassa sugli animali: proteste sul web

TopNotizie.it 24 novembre 2011 5

L’ipotesi di una nuova tassa, che andrebbe a colpire questa volta anche i nostri amici a quattro zampe, non sembra andare per nulla giù agli italiani, i quali hanno già intrapreso da alcune ore una vera e propria protesta sul web, in particolare su Facebook e Twitter.

Già prima della nomina di Mario Monti come presidente del Consiglio, circolava la notizia in base alla quale l’Agenzia delle Entrate avrebbe deciso di classificare gli animali domestici come beni di lusso e, parimenti, le spese relative alle cure mediche necessarie in caso di bisogno.

Il Presidente dell’Associazione Nazionale Medici Veterinari, Marco Meloni, aveva così denunciato il fatto sulle pagine del Corriere della Sera, definendo gli animali domestici, non come un bene di lusso, bensì come una risorsa psicologica e sociale all’interno della famiglia che li ospita.

Intanto, come dicevamo, sul web sono già iniziate le proteste e, su Facebook in particolare, si moltiplicano i messaggi condivisi nei vari stati degli utenti: “CI MANCAVA SOLO QUESTA: Il governo Monti sta emanando nuove leggi da approvare, una tra le quali la legge sugli animali domestici. Ogni famiglia dovrà pagare una tassa su ogni animale domestico in quanto il signor Monti li definisce BENI DI LUSSO, non beni affettivi. La ringraziamo, professor Monti, perché in questo modo, lei sarà complice dell’aumento degli abbandoni, delle uccisioni, e della sofferenza di tante povere bestie, che o saranno abbandonati da chi non può permettersi ulteriori spese, o che non verranno mai e poi mai adottati da un canile. COPIA E INCOLLA”.





CONDIVIDI!

-:1092

5 Commenti »

  1. frittella 24 novembre 2011 at 17:06 - Reply

    Va bè…..ma non si capisce se la cosa è vera o no……è stata approvata o no??????

  2. TopNotizie.it 24 novembre 2011 at 17:10 - Reply

    pare sia un’ipotesi per ora, ma che potrebbe concretizzarsi…

  3. MAVAFFA 24 novembre 2011 at 20:53 - Reply

    Evito di insultarlo brutalmente se no scadrei nel banale. Non ha idea di quante uccisioni, soppressioni, persone che non prenderanno un cane perché non possono permettersi di pagare una tassa. E’ un bene di lusso? NO SONO ANIMALI…GRANDISSIMA TESTA DI…

  4. nikita 24 novembre 2011 at 21:58 - Reply

    mi viene in mente una persona anziana con un cane come unica compagnia..e una pensione da 400 euro ché deve pagare una tassa!??!!

  5. anna 25 novembre 2011 at 00:35 - Reply

    Ovviamente gli animali domestici della casta saranno esenti da tasse per non gravare sulle tasche dei loro indigenti padroni,

Lascia un commento »

WP-SpamFree by Pole Position Marketing