Lutto nel giornalismo: si è spento Giorgio Bocca nel giorno di Natale

Ieri, 25 dicembre 2011, il mondo del giornalismo ha vissuto una giornata di lutto, in seguito alla scomparsa di una delle firme più celebri del panorama italiano, Giorgio Bocca, reporter e scrittore.

Si è spento all’età di 91 anni, nella sua abitazione nel capoluogo lombardo, in seguito ad una breve malattia. Dopo aver vissuto da partigiano durante la Resistenza, Bocca, una delle firme più acclamate de La Repubblica (oltre che uno dei fondatori), divenne celebre proprio per le sue inchieste, basate sull’epopea partigiana, sul terrorismo e sulle importanti questioni sociali.

In seguito alla notizia della sua morte, molti giornalisti si sono avvicinati alla sua abitazione nel milanese, ma, come affermato da una persona molto vicina alla famiglia ai cronisti, i familiari hanno intenzione di affrontare la vicenda in modo strettamente privato: “La famiglia vuole essere lasciata tranquilla perché vuole che sia una cosa assolutamente privata”.

Emanuela Longo Author

Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all'Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP-SpamFree by Pole Position Marketing