Nave Costa, accordo raggiunto: risarcimento di 14mila euro a persona

TopNotizie.it 27 gennaio 2012 0

Sarebbe stato raggiunto l’accordo tra la società Costa Crociere e le associazioni dei consumatori in merito al risarcimento per i passeggeri sopravvissuti al tragico naufragio della Costa Concordia dello scorso 13 gennaio, al largo dell’Isola del Giglio. In base all’accordo, il risarcimento consisterà, forfettariamente, nella somma di 11mila euro a persona, oltre ad un ulteriore rimborso di 3mila euro per i danni subiti dai passeggeri, bambini compresi.

In base all’accordo stabilito dal tavolo di confronto organizzato da Astoi Confindustria, il risarcimento di 11 mila euro fa riferimento alla “copertura di tutti i danni patrimoniali e non patrimoniali subiti, ivi inclusi quelli legati alla perdita del bagaglio e degli effetti personali, al disagio psicologico patito e al danno da vacanza rovinata”.

Saranno considerati anche i bambini non paganti. L’indennizzo, prevede, oltre al rimborso del valore della crociera, comprensivo di tutte le tasse portuali, dei transfer aerei e bus, inclusi nella pratica crociera, anche le spese di viaggio per il rientro. La compagnia ha anche annunciato la restituzione dei beni presenti nelle casseforti delle cabine, ove ovviamente possibile e l’avvio di un programma di assistenza psicologica per i passeggeri che ne facciano richiesta.

I risarcimenti verranno accreditati entro 7 giorni dall’accettazione della proposta di Costa da parte dei consumatori. Inoltre, Costa Crociere metterà a disposizione un indirizzo e-mail (rimborsiconcordia@costa.it) e il numero per le informazioni: 848505050.

Ovviamente, il piano di rimborso non riguarda le famiglie delle vittime ed i passeggeri feriti per i quali l’indennizzo dovrà tenere conto della gravita di ogni singolo caso.





CONDIVIDI!

-:257

Lascia un commento »

WP-SpamFree by Pole Position Marketing