X Factor 5, i finalisti: I Moderni con l’inedito “Non ci penso mai” – TESTO e VIDEO

Ai tempi ormai lontanissimi delle audizioni, si erano presentati col nome Free Chords. Il loro ingresso nel talent musicale X Factor 5, aveva poi portato ad un cambio di nome dando così vita a I Moderni. Loro sono Marco Musarella, Fabio Perretta, Celeste Gugliandolo e Placido Gugliandolo e vengono da Torino.

I Moderni, insieme ad Antonella e Francesca, dopo una lunga avventura musicale all’interno della trasmissione in onda su Sky Uno HD e guidati da Elio, sono riusciti a giungere in finale, presentando nel corso della precedente puntata il loro inedito dal titolo Non ci penso mai.

Se il loro sogno, come si legge nella scheda ufficiale, è quello di aprire un concerto dei TwoFingerz, qualcosa di comunque molto bello è a loro accaduta, in merito all’assegnazione del brano inedito scritto proprio dal loro gruppo preferito e da Tafuri. Brano assolutamente radiofonico e che mette in luce ancora una volta tutta la loro grinta ed ironia.

A seguire vi proponiamo il video dell’esibizione dello scorso giovedì ed il testo dell’inedito de I Moderni.

Non ci penso mai

Non ci penso mai

Amo l’estate perché

Scopre quello che amo di te

Il tuo sedere il tuo seno i tuoi fianchi

E l’inverno mi manchi

Meteoropatico ho l’umore del colore del

Cielo grigio

Torino casa ufficio

Divano

Ho un giardino abusivo su al primo piano

E un fiore gigante tanto che non mi ci sta in mano

Cervicale da città un classico come Bach

Cerco soluzioni con i fiori come bach

Aromaterapia alla farmacia ho sempre preferito l’erboristeria

Non ci penso mai

Amo l’estate perché

Scopre quello che amo di te

Il tuo sedere il tuo seno i tuoi fianchi

E l’inverno mi manchi

Odio l’estate perché

Scopre quello che odio di te

Tu che guardi le ragazze degli altri

E l’estate mi manchi

E l’inverno mi manchi

E sono andato dall’altra parte del mondo

Partito

Viaggio infradito passaporto qualcosa

Lo scordo sempre

Pensando fosse il caldo a darmi l’umore happy

Invece ho visto che il caldo porta solo gli insetti

E poi ho capito che l’inverno non lo odio

Né per il freddo né per il cielo grigio

Né per i giorni che durano poco

Né per il vento

Né per la pioggia

Ma solo perché copre con un vestito te

Amo l’estate perché

Scopre quello che amo di te

Il tuo sedere il tuo seno i tuoi fianchi

E l’inverno mi manchi

Scopre quello che odio di te

Tu che guardi le ragazze degli altri

E l’estate mi manchi

E l’inverno mi manchi

E poi ho capito che l’inverno l’odio perché

Copre quello che io amo di te

Tu non capisci che

Non c’è inverno non c’è estate per te

Io non guardo fuori ma dentro di te

Invece io ti amo in tutte le stagioni

Perché credo che la bellezza non sia fuori

Non ci penso mai

Amo l’estate perché

Scopre quello che amo di te

Il tuo sedere il tuo seno i tuoi fianchi

E l’inverno mi manchi

Odio l’inverno perché

Scopre quello che odio di te

TU che guardi le ragazze degli altri

E l’estate mi manchi

E l’inverno mi manchi

Odio l’estate perché

Scopre quello che amo di te

Il tuo sedere il tuo seno i tuoi fianchi

E l’inverno mi manchi

Odio l’estate perché

Scopre quello che odio di te

Tu che guardi le ragazze degli altri

E l’estate mi manchi

Amo l’estate perché

CLICCA QUI PER IL VIDEO

Emanuela Longo Autore

Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all'Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP-SpamFree by Pole Position Marketing