Melania Rea, la decisione del giudice su Parolisi

Il gup di Teramo, Marina Tommolini, nella giornata odierna prenderà la sua decisione in merito alla richiesta da parte della difesa di Parolisi, del rito abbreviato. Oggi, dunque, è il giorno del caporalmaggiore Salvatore Parolisi, unico indagato ed attualmente in carcere con l’accusa di omicidio della moglie Melania Rea.

L’udienza a porte chiuse è iniziata alle ore 11 ed il giudice dovrà quindi decidere se accogliere o meno la richiesta di una super perizia sulla morte di Melania, richiesta proprio dagli avvocati di Parolisi, in carcere dallo scorso 20 luglio.

Se ciò dovesse accadere, Parolisi verrebbe processato col rito abbreviato ed in caso di condanna, la sua pena verrebbe ridotta di un terzo; contrariamente,  il processo si svolgerebbe davanti alla Corte d’assise e la pena massima prevista per le imputazioni a suo carico sarebbe l’ergastolo.

Il fratello della povera vittima, Michele Rea, ha così commentato all’Adnkronos: “Vorrei che Salvatore non avesse nessuno sconto di pena. Vorrei che nessuno che compie un crimine del genere abbia mai uno sconto di pena. A maggior ragione in questo caso”.

Emanuela Longo Author

Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all'Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP-SpamFree by Pole Position Marketing