Reso noto il testamento di Whitney Houston: tutto in mano alla figlia

Lo scorso 12 febbraio 2012, è venuta a mancare una delle icone della musica internazionale, Whitney Houston, trovata morta nella vasca da bagno della stanza d’albergo al Beverly Hilton Hotel di Los Angeles. Nei giorni seguenti alla sua scomparsa, smaltita in parte la grande perdita, il gossip internazionale ha iniziato ad interessarsi al testamento della celebre cantante. Il documento, è stato finalmente svelato ieri, dopo essere stato depositato ad Atlanta, per la gioia dei curiosi e dei suoi ammiratori.

Tutti i suoi averi, sarebbero passati in mano alla figlia 19enne, Bobbi Kristina, avuta dal matrimonio con Bobby Brown. Nonostante nel documento non siano state elencate le varie proprietà, ciò che passerà nelle mani della figlia, consiste in mobili, vestiti, oggetti personali, gioielli e automobili, mentre relativamente ai soldi lasciati dalla Houston, questi saranno depositati in un fondo di investimento che verrà amministrato  dalla cognata e manager della cantante, Patricia.

Il denaro, ripartito in tre fasi e consegnato alla figlia, rispettivamente al compimento di 21, 25 e 30 anni. Il testamento era stato firmato dalla cantante scomparsa il 3 febbraio del 1993, un mese prima della nascita della sua unica figlia.

Emanuela Longo Author

Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all'Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP-SpamFree by Pole Position Marketing