Lutto nel calcio: è morto Carlo Petrini, calciatore e scrittore

TopNotizie.it 16 aprile 2012 0

Dopo la morte del giovane calciatore del Livorno, Piermario Morosini, avvenuta lo scorso sabato in seguito ad un arresto cardiaco mentre si disputava la partita contro il Pescara allo stadio dell’Adriatico, il mondo del calcio piange oggi un altro grande nome.

E’ venuto a mancare, proprio questa mattina, presso l’ospedale di Lucca Carlo Petrini, ex attaccante della Roma. Petrini aveva 64 anni. Cresciuto nelle giovanili del Genoa, passò al Lecce (Serie C 1965-1966), tornò al Genoa (Serie B, 1966-1968), prima di iniziare la sua esperienza ai vertici del calcio nostrano.

Coinvolto nello scandalo del calcioscommesse del 1980 e ritenuto uno dei responsabili, subì una squalifica di tre anni e sei mesi. Tornò poi a giocare nel Savona in Serie C2 solo in seguito ad un’amnistia, concessa dalla FIGC nel 1982 in seguito alla vittoria dell’Italia al Mondiale spagnolo.

Nel 2000, conclusasi da tempo la sua carriera calcistica, Petrini pubblicò  la sua autobiografia, intitolata Nel fango del dio pallone (KAOS Edizioni), in cui narrò in prima persona fatti e trascorsi nel mondo del calcio. Nel volume, nello specifico denunciò la pratica del doping già ampiamente diffusa negli anni sessanta/settanta.

Da allora, pubblicò Il calciatore suicidato, dove indagò in prima persona sulla misteriosa morte di Donato Bergamini, calciatore del Cosenza, ritrovato morto nel 1989 sulla Statale 106, presso Roseto Capo Spulico. Ma la sua carriera letteraria era solo all’inizio: seguirono infatti altri sei libri, l’ultimo del 2010.





CONDIVIDI!

-:491

Lascia un commento »

WP-SpamFree by Pole Position Marketing