Morosini, prime indiscrezioni sull’autopsia. Escluse “cause di morte macroscopicamente evidenti”

TopNotizie.it 17 aprile 2012 0

Nella giornata di ieri, è stata eseguita sul corpo del giovanissimo giocatore 25enne, Piermario Morosini, l’autopsia per accertare le cause del suo decesso, avvenuto sabato pomeriggio, dopo un malore che lo ha colto mentre era sul campo a disputare la sua ultima partita contro il Pescara.

In base alle prime indiscrezioni trapelate già nella serata di ieri, l’esame autoptico avrebbe escluso cause di morte macroscopicamente evidenti; ciò significa che per stabilire effettivamente cosa ha causato la morte del ragazzo, occorre attendere l’esito di ulteriori esami, che saranno effettuati nelle prossime settimane.

L’autopsia, eseguita dal medico legale Cristian D’Ovidio, ha avuto una durata di sei ore e, al termine di essa, è emerso che sono necessari ulteriori approfondimenti anche di natura tossicologica.

Emergono tuttavia anche altre indiscrezioni circa le cause della morte di Morosini, tra cui una malformazione genetica al cuore e comunque una fibrillazione ventricolare o aritmia cardiaca. Se ciò venisse confermato, sarebbe stato necessario l’uso dei defibrillatori per la rianimazione cardio polmonare del giovane. Occorrerà tuttavia attendere non meno di 60 giorni prima di ottenere i risultati ufficiali dell’autopsia.





CONDIVIDI!

-:433

Lascia un commento »

WP-SpamFree by Pole Position Marketing