Morte Morosini, la disperazione della fidanzata: “Sembrava sorridesse, era bellissimo”

I compagni di calcio del giovane Piermario Morosini, stroncato da un infarto lo scorso sabato durante l’incontro tra Livorno e Pescara, hanno seguito il loro collega nel pronto soccorso, prima di ricevere, tra le lacrime e le urla, la disperata notizia della sua prematura morte.

Dopo il trasferimento di Morosini nell’obitorio di Pescara, le ulteriori scene di dolore immenso si sono poi ripetute successivamente all’arrivo della giovane fidanzata, Anna Vavassori, pallavolista bergamasca della Valpala Valbrembo.

La ragazza, circondata da amici suoi e del giocatore scomparso, dopo aver spiegato ai presenti che l’autopsia verrà effettuata il prossimo lunedì mattina, è poi crollata in lacrime, sussurrando tra i singhiozzi, come riporta il Corriere.it: “Sembrava sorridesse, era bellissimo”.

Emanuela Longo Autore

Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all'Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP-SpamFree by Pole Position Marketing