Attentato a Brindisi: viva la seconda studentessa

E’ viva la seconda studentessa ferita gravemente durante l’attentato avvenuto questa mattina davanti alla scuola di Brindisi e che ha provocato la morte della sedicenne dell’Istituto Morvillo Falcone, Melissa Bassi di Mesagne ed il ferimento di altri giovani studenti.

Veronica Capodieci, anche lei sedicenne, sembrava essere la seconda vittima dell’attentato, stando alle informazioni fornite dalla polizia in alcuni concitati momenti sul luogo dell’esplosione.

A fornire nuove notizie sulla ragazza, è la direzione dell’ospedale Perrino di Brindisi, spiegando che le condizioni di Veronica sarebbero gravissime ma stabili. “E’ già stata sottoposta ad intervento chirurgico toracico – è stato spiegato – e ora stanno completando i chirurghi plastici”.

Emanuela Longo Author

Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all'Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP-SpamFree by Pole Position Marketing