Brindisi, altre immagini immortalano il killer della scuola

Ci sarebbero nuove immagini, oltre a quelle messe in circolazione negli ultimi giorni, che andrebbero ad immortalare il presunto killer dell’attentato che si è consumato lo scorso sabato mattina, alle ore 7:45, davanti la scuola Morvillo Falcone di Brindisi, provocando la morte della povera Melissa Bassi, la studentessa sedicenne di Mesagne, ed il ferimento di altre cinque ragazze.

A riferire la notizia ai giornalisti, è stato il preside dell’istituto professionale coinvolto, Angelo Rampino, che ha asserito: “Ci sono altre immagini, riprese da altre telecamere nel quartiere, dell’uomo che sabato mattina alle 7.45, ha fatto esplodere un ordigno davanti alla scuola, provocando la morte di Melissa Bassi e il ferimento di altre cinque studentesse”.

Il preside ha anche aggiunto che l’uomo che si vede nel video nell’atto di premere il tasto del telecomando, provocando così l’esplosione, e che si trovava nelle vicinanze del chiosco di fronte la scuola, sarebbe stato ripreso anche prima del tragico evento. Negli attimi precedenti, “circolava nel quartiere”. Le immagini viste dal preside, sono state fatte vedere dagli investigatori e si riferirebbero a riprese effettuate dalla telecamera dopo le cinque del mattino.

Emanuela Longo Author

Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all'Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP-SpamFree by Pole Position Marketing