Brindisi, attentato davanti alla scuola Morvillo Falcone. Muore una studentessa

foto: adnkronos
foto: adnkronos

Questa mattina, è esploso a Brindisi, davanti l’Istituto professionale Morvillo-Falcone, un ordigno, provocando la morte di una studentessa ed il ferimento di altri sette ragazzi, di cui una versa ora in condizioni critiche e sottoposta al momento ad intervento chirurgico.

La giovane vittima di soli 16 anni, è deceduta presso l’Ospedale Perrino di Brindisi. La notizia è stata diffusa dall’assessore alla Protezione Civile della Regione Puglia, Fabiano Amati. Sul posto, oltre alla Squadra Mobile della Questura e i vigili del fuoco, si sono recati anche il presidente Nichi Vendola e il ministro dell’Istruzione Francesco Profumo.

La scuola, un istituto di moda frequentato per la maggioranza da studentesse, è dedicato alla moglie di Giovanni Falcone. Subito dopo l’attentato è stato fatto sgomberare e la zona circostante è stata fatta sgomberare.

Proprio in questi giorni, ricorre il ventennale dalla morte di Giovanni Falcone, assassinato insieme alla moglie e alla scorta il 23 maggio ’92. Il collegamento tra l’attentato a Brindisi e tale ricorrenza, sembra plausibile ma ovviamente la cautela in questi casi è d’obbligo.

Emanuela Longo Author

Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all'Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP-SpamFree by Pole Position Marketing