Elezioni 2012, la crisi del Pdl. Malissimo la Lega che vince solo a Verona, trionfa il Movimento 5 Stelle

La crisi del Pdl, in occasione delle elezioni che hanno interessato diverse città d’Italia, sembra ormai evidente, con percentuali spesso al di sotto del 10% e candidati che spesso non sono stati in grado di raggiungere il ballottaggio. Non si può di certo esultare neppure nella Lega Nord dove, a triofare è stato solo Flavio Tosi a Verona. Leggermente meglio per il Pd che è riuscito a portare al secondo turno molti candidati del centrosinistra, mentre tengono il centro e la sinistra.

Ma il vero trionfo, nel corso di queste elezioni 2012 lo ha registrato il Movimento a 5 Stelle di Beppe Grillo, con percentuali tra il 13 ed il 15% in varie città italiane, mentre a Parma, il candidato Pizzarotti, con quasi il 20% è giunto al ballottaggio.

Oltre al Movimento a 5 Stelle, a trionfare è stato anche l’astensionismo: a presentarsi alle urne, infatti, è stato solo il 67% della popolazione chiamata a votare (di 7 milioni e mezzo, sono stati non più di 5 milioni coloro che hanno votato).

Emanuela Longo Author

Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all'Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP-SpamFree by Pole Position Marketing