Festa della Mamma: il Niger, il paese peggiore in cui essere madre; il migliore è la Norvegia

In occasione della Festa della Mamma, che ricorre questa domenica, 13 maggio, sono stati resi noti i dati relativi al tredicesimo Rapporto sullo stato delle madri nel mondo di Save the Children, che sottolineano i Paesi in cui è “peggio” o “meglio” essere madri.

All’ultimo posto della classifica, si posiziona il Niger, dopo l’ultima posizione ricoperta negli ultimi due anni dall’Afghanistan, mentre al primo posto, si è classificata la Norvegia. La classifica è stata stilata tenendo conto di una lista di 165 Paesi e di una serie di fattori tra cui la salute, l’istruzione e lo stato economico e sociale delle donne diventate madri, così come gli indicatori della condizione infantile come salute e alimentazione.

L’Italia, nell’ambito di questi risultati, è retrocessa dal 17esimo posto al 21esimo, sottolineando l’assenza di progressi positivi negli ultimi due anni. In merito ai dati relativi alla condizione della donna e al suo ruolo e riconoscimento sociale in Italia, la percentuale delle donne in Parlamento è del 21%, inferiore rispetto ai dati di altri Paesi come l’Afghanistan (28%), l’Angola (38%) o il Mozambico (39%). Dal punto di vista dello stipendio medio, quello della donna italiana non va oltre al 49% di quello degli uomini a parità di mansioni.

Seguici anche su Twitter!

Emanuela Longo Author

Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all'Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP-SpamFree by Pole Position Marketing