Terremoto in Emilia Romagna: almeno 5 vittime, feriti e crolli

TopNotizie.it 20 maggio 2012 0

L’Italia continua a tremare, e questa volta in modo violento, provocando danni e vittime. Sono le ore 4:04 quando una fortissima scossa di terremoto ha colpito l’Emilia Romagna. Al momento, il bilancio è di almeno cinque morti ed una cinquantina di feriti, numeri che potrebbero aumentare col passare delle ore. Le vittime certe, sarebbero tre operai, una donna di 37 anni ed un’anziana ultracentenaria, mentre un altro operaio risulterebbe al momento disperso.

Due operai, erano impegnati nella fabbrica di Sant’Agostino Ceramiche quando è giunta la forte scossa che ha fatto crollare il tetto, schiacciandoli. Un altro operaio, è invece morto in seguito al crollo di un capannone industriale a Ponte Rodoni di Bondeno. Le due donne, sono morte in seguito a malore, provocato con ogni certezza proprio dallo spavento. L’operaio dispero in seguito al crollo di un tetto, stava lavorando alla Tecopress, fonderia a ciclo continuo di Dosso, frazione di Sant’Agostino.

La prima violenta scossa della notte, secondo il Servizio geologico degli Stati Uniti (Usgs) sarebbe stata di magnitudo 6, con ipocentro a 5,1 km di profondità. Successivamente, alle ore 5:35 si è registrata una seconda forte scossa di magnitudo 3.3, mentre alle 5:44, ulteriore scossa di magnitudo 2.9. Le zone maggiormente colpite dal sisma sono Sant’Agostino e Finale Emilia.

In seguito alle violenti scosse, si sono verificati numerosi crolli di edifici o parti di essi: a Finale Emilia è parzialmente crollato il Palazzo dei Veneziani e le 11 persone di tre famiglie che vi abitavano si sono miracolosamente salvate. Nella stessa zona, sarebbe stato fatto evacuare l’ospedale, mentre il campanile della chiesa avrebbe riportato seri danni. Danni anche a San Felice, dove è crollata la chiesa e vengono segnalate gravi lesioni a molti edifici storici tra cui il municipio.

La scossa, oltre ad essere avvertita in modo chiaro in tutto il ferrarese, è stata avvertita anche in Lombardia ed in Toscana, Veneto, Trentino Alto Adige e Friuli Venezia Giulia.





CONDIVIDI!

-:487

Lascia un commento »

WP-SpamFree by Pole Position Marketing