Emilia, diminuiscono le scosse di terremoto ma non la paura

In Emilia Romagna, regione messa letteralmente in ginocchio dalle numerose scosse di terremoto degli ultimi giorni, un’altra notte è passata all’insegna della paura. Il numero di scosse è fortunatamente diminuito: nei comuni a cavallo tra le province di Modena, Ferrara e Mantova, dalla mezzanotte alle 6:30 di questa mattina, sono state 17, quasi tutte di magnitudo inferiore ai 3 gradi della scala Richter.

Il terrore, tuttavia, permane, e così sono stati in migliaia coloro che hanno deciso di trascorrere nuovamente la notte fuori casa, accampati nelle tante tendopoli messa a disposizione della Protezione Civile o nelle tende da campeggio, nella speranza che l’incubo possa finalmente dare spazio alla vera voglia di ricominciare nuovamente a vivere, voglia che, gli abitanti dell’Emilia, non hanno avuto difficoltà a dimostrare con forza ed orgoglio.

Emanuela Longo Author

Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all'Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP-SpamFree by Pole Position Marketing