Europei 2012: buona la prima per l’Italia ma non per Balotelli

All’undicesimo minuto del secondo tempo della prima partita della Nazionale azzurra agli Europei 2012, contro la Spagna, il Ct Prandelli ieri pomeriggio ha deciso di sostituire Mario Balotelli con Di Natale, esattamente dopo un errore dell’attaccante che ha fatto sfumare una concreta opportunità di mandare in rete la palla.

“Non era una sostituzione punitiva, avevo già in programma di mettere Totò, dovevamo essere più pungenti nelle conclusioni”, ha commentato Prandelli al termine della partita terminata col pareggio di 1-1. Ma proprio sul clamoroso errore del bomber del Manchester City, il Ct non si risparmia dalle critiche: “Non so cosa sia successo a Balotelli, quando si è trovato solo davanti a Casillas: probabilmente aveva due opzioni, e invece in quei casi l’attaccante deve averne solo una. Lì, doveva passarla a Cassano”.

Però ribadisce, “Nessun rimprovero, nessuna punizione”. Proprio la sostituzione di Balotelli, ha portato l’Italia, al 16esimo minuto del secondo tempo, al primo gol messo a segno da Antonio Di Natale che si è preso una piccola ma significativa rivincita nei confronti della Spagna: “Con la Spagna mi ricordo ancora il rigore che ho sbagliato quattro anni fa, è un’emozione particolare far gol a loro”, ha commentato Di Natale.

Emanuela Longo Author

Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all'Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP-SpamFree by Pole Position Marketing