Olimpiadi di Londra 2012: Filippo Magnini flop. Poi il duro sfogo: “Dobbiamo migliorare tutti”

L’attenzione nella quarta giornata ufficiale delle Olimpiadi di Londra 2012, oggi era puntata anche sul nuotatore italiano Filippo Magnini, subito eliminato nelle batterie dei 100 stile libero. Magnini ha chiuso penultimo la sua frazione con il tempo di 49″18. Oltre a lui, niente da fare anche per l’altro azzurro, Luca Dotto, settimo nella sua batteria in 49″43.

Dopo la sua eliminazione, il campione europeo ha poi dato libero sfogo alla grande delusione usando frasi piuttosto dure: “Lo sapevo che non sarebbe andata bene. La velocità ha cannato completamente la preparazione olimpica. Da gennaio tutti male, serve una resa dei conti”.

Ha poi aggiunto Magnini: “A settembre ognuno si metta mano sul cuore, tutti: atleti, allenatori, fisioterapisti e dirigenti. Altre nazioni fanno meglio, e non solo gli atleti, dobbiamo migliorare tutti”.

Emanuela Longo Author

Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all'Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP-SpamFree by Pole Position Marketing