Alex Schwazer in lacrime al Tg1: “Sapevo che era finita” – VIDEO

L’esclusione dalle Olimpiadi di Londra 2012 decisa dal Coni a scapito di Alex Schwazer, campione olimpico di marcia a Pechino, risultato positivo all’eritropoietina nel corso di un test a sorpresa avvenuto lo scorso 30 luglio, ha fatto non poco riflettere. Dopo le ammissioni di colpa dello stesso sportivo azzurro, ieri, ai microfoni del Tg1 Alex ha voluto dire ancora una volta la sua, tra le lacrime, prendendosi tutte le responsabilità del caso.

Alla giornalista Donatella Scarnati, ha dichiarato: “Ho fatto dieci mesi di allenamenti, come sempre, senza niente e avevo una condizione fantastica. In tre settimane di doping ho distrutto tutto. Queste tre settimane mi hanno distrutto e quando poi è arrivato il controllo il 30, io avevo fatto l’ultima iniezione il 29. Sapevo che era finita”. “Gli ultimi anni non sono stati facili, però io ho vinto a Pechino e tutti sanno come ho vinto. Dopo tutte le batoste, stavolta volevo di nuovo essere davanti”, ha poi aggiunto, sottolineando di non aver fatto uso di sostanze dopanti durante la precedente olimpiade.

Tra le lacrime, Alex ha poi chiesto scusa ed ha ribadito di aver fatto tutto da solo, dall’acquisto all’uso delle sostanze, apprendendone le nozioni da internet.

Emanuela Longo Author

Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all'Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP-SpamFree by Pole Position Marketing