E’ morto Gore Vidal, lo scrittore che scandalizzò l’America: aveva 86 anni

Lutto nel mondo della letteratura: all’età di 86 anni è morto nella sua abitazione, alle Hollywood Hills in seguito alle complicazioni di una polmonite, lo scrittore e sceneggiatore statunitense Gore Vidal. A darne notizia è stato il nipote Burr Steers, in base a quanto riportato dal quotidiano Los Angeles Times.

Considerato un libero pensatore, Vidal aveva espresso la sua opposizione nei confronti della guerra in Vietnam e poi di quella in Iraq, senza risparmiare, negli anni, dure critiche al mondo della politica e della religione.

Per decenni ha vissuto per gran parte dell’anno a Ravello, con il compagno Howard Austen ma, dopo la sua morte avvenuta nel 2005, aveva venduto la villa La Rondinaia, tornando stabilmente a Los Angeles. Numerose le sue amicizie con personalità di altissimo livello, tra cui: John e Jacqueline Kennedy, Tennessee Williams, Mick Jagger, Orson Welles, Frank Sinatra, Marlon Brando, Paul Newman e Joanne Woodward, Tim Robbins e Susan Sarandon.

Oltre al suo attivismo politico, Vidal verrà ricordato anche per aver dato scandalo, nell’America puritana del dopoguerra con La statua di sale, in cui parlò apertamente di omosessualità.

Emanuela Longo Author

Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all'Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP-SpamFree by Pole Position Marketing