Bersani: Se vince Renzi nessuna scissione all’orizzonte

TopNotizie.it 16 ottobre 2012 0

Alla domanda se chiederà o meno a D’Alema di candidarsi, il segretario del PD, Pier Luigi Bersani, ha replicato in modo secco: “Non sono quello che nomina i deputati, non chiedo a nessuno di candidarsi”. Con queste parole, Bersani ha quindi allontanato per ora l’ipotesi di candidatura di D’Alema che aveva invece affermato: “Mi presenterò se il partito me lo chiederà”.

Il segretario democratico, ha poi ribadito le regole previste dallo statuto del partito ed in merito alla deroga per chi ha fatto più di tre legislature, ha asserito: “Si può essere protagonisti senza essere parlamentari. Chi ha fatto più di 15 anni deve chiedere una deroga singolarmente alla direzione nazionale”. Ha poi aggiunto: “C’è gente che ne ha fatta una sola di legislatura e si chiama Scilipoti o Calearo. Sarà ora di guardare questa cosa del rinnovamento in modo un po’ più serio”.

In merito alla possibile vittoria di Renzi alle primarie, Bersani comunque rassicura che non ci sarà alcuna scissione all’interno del partito: “Non vedo scissioni all’orizzonte. Prima c’è l’Italia, poi la ditta e poi le persone. Io sono convinto che a poco a poco si comprenderà in Italia che questo partito è l’unica carta che Italia può giocare per affrontare problemi”.

E sempre su Renzi ha quindi concluso: “Siamo competitori, non nemici. Si gioca ad armi pari, chi vince vince e poi tutti lì a sostenere il candidato dei progressisti”.





CONDIVIDI!

-:2210

Lascia un commento »

WP-SpamFree by Pole Position Marketing