Pisa, famiglia avvelenata dai funghi: due morti

Una famiglia pisana, è rimasta gravemente avvelenata dopo aver mangiato dei funghi appena colti. E’ successo in un comune di Cascina, in provincia di Pisa, dove sono morti una donna di 40 anni ed il padre di 58 anni. Simonella Di Ruscio, aveva deciso di cucinare per pranzo dei funghi appena colti non sapendo che fossero velenosi. A tavola erano presenti i figli di 12 e 7 anni ed i suoi genitori. Dopo alcune ore, però, si sono sentiti tutti male, tranne il più piccolo di 7 anni che aveva mangiato altri cibi; al momento, la madre della donna deceduta si trova in gravissime condizioni.

I funghi velenosi sono stati consumati lo scorso mercoledì, ma in serata i quattro familiari avevano accusato dei malori e per questo erano stati ricoverati, il giorno successivo, presso l’ospedale di Pisa. La donna, è tuttavia deceduta ieri pomeriggio, mentre nella notte è morto anche il padre Lino Di Ruscio.

Il figlio di 12 anni, anche lui ricoverato, sembra non essere in gravi condizioni, mentre l’unica speranza per la madre della vittima è il trapianto di fegato.

Emanuela Longo Author

Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all'Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP-SpamFree by Pole Position Marketing