Scomparsa April, arrestato 46enne per omicidio

TopNotizie.it 7 ottobre 2012 0

FOTO REUTERS

In merito alla scomparsa della piccola April Jones, la bimba di cinque anni del Galles, è stato incriminato ieri il suo vicino di casa, Mark Bridger, 46 anni, con le gravi accuse di omicidio, rapimento di minori e tentativo di inquinare le indagini. La bambina era scomparsa lo scorso lunedì e già il giorno seguente l’uomo era stato fermato nonostante, per gli inquirenti, al momento non ci sarebbero prove sufficienti per mettere il 46enne in stato d’accusa.

La bambina non è ancora stata trovata anche se la polizia ha rassicurato circa il suo massimo impegno in merito al caso. Per il momento, dunque, l’uomo incriminato resta in custodia cautelare in attesa di apparire davanti ai giudici il prossimo lunedì.

Mark Bridger, amico della famiglia della piccola April, aveva portato la bambina, la scorsa settimana, a fare una gita insieme ai suoi figli. April è poi stata vista dalle amiche con cui giocava di fronte casa, salire in una macchina simile a quella dell’uomo, in modo del tutto volontario. Iwan Jenkins dell’ufficio del procuratore ha riferito che “le prove raccolte sono sufficienti per incriminare Mark Bridger di omicidio”.





CONDIVIDI!

-:510

Lascia un commento »

WP-SpamFree by Pole Position Marketing