Napoli, manifestazione contro il precariato: è caos

Contro il precariato, ed in occasione della visita del Ministro del Lavoro italiano e di quello tedesco a Napoli, è stata organizzata una manifestazione che ha visto anche momenti ad alta tensione. A prendere parte alla manifestazione, circa un migliaio di persone che sono intervenute in modo piuttosto violento, lanciando pietre, mazze e bottiglie nei confronti delle forze dell’ordine, le quali sono state costrette ad intervenire con lacrimogeni e una carica.

Momenti particolarmente caldi, si sono registrati a Piazzale Tecchio, dopo un gruppo folto di manifestanti si è rifugiato con l’intento di scappare alla carica delle forze dell’ordine. Una seconda carica è poi stata necessaria dopo pochi minuti, mentre non si è placato il lancio di lacrimogeni e petardi.

Secondo le informazioni rese note dalla Questura, la manifestazione ha portato anche a dei feriti, sia tra manifestanti che tra gli agenti delle forze dell’ordine. Gli organizzatori del corteo parlano di 20 feriti ed in merito hanno dichiarato, stando a quanto riportato da TgCom24: “Hanno lanciato lacrimogeni ad altezza uomo e a uno studente universitario di 19 anni hanno spaccato tutti i denti”.

Emanuela Longo Author

Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all'Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP-SpamFree by Pole Position Marketing