Sciame sismico nella notte sull’Appennino Forlivese

TopNotizie.it 30 novembre 2012 0

Notte di panico, quella appena trascorsa, per gli abitanti al confine tra le regioni di Emilia Romagna e Toscana, in seguito ad una serie di scosse di terremoto avvertite chiaramente dalla popolazione. Le più forti hanno registrato magnitudo pari a 3.1 gradi e sono state registrate tra le ore 1:02 e 1:35. Stando alle prime notizie giunte dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv), il sisma ha avuto ipocentro a 7 chilometri di profondità ed epicentro nelle vicinanze dei comuni di Portico e San Benedetto, Premilcuore, Rocca San Casciano e Tredozio.

Una precedente scossa era stata registrata alle ore 0:38 di magnitudo inferiore (2.7 gradi) nella medesima zona dell’Appennino Forlivese; alle ore 1:37 una nuova replica di magnitudo 2.5 gradi, ed ancora alle 2:10 una nuova scossa di magnitudo 2.9 gradi. Tra le 2:10 e le 4:28, sono poi state registrate ancora 5 nuove scosse sempre in Romagna, con magnitudo compresa tra 2.4 e 3.1.

Tutte le scosse, in base alle informazioni rese note dalla Protezione Civile, sarebbero state avvertite chiaramente dalla popolazione, ma fortunatamente non risultano esserci danni a cose e/o persone.





CONDIVIDI!

-:433

Lascia un commento »

WP-SpamFree by Pole Position Marketing