Terremoto: la terra continua a tremare in Calabria e Puglia

La scorsa notte, stando alle informazioni fornite dall’Ingv, sono state registrate ben quattro scosse di terremoto tra il Pollino e il Sirino, la più forte delle quali è stata di magnitudo 2.5, avvenuta alle ore 2:25 e localizzata nel distretto sismico Monte Alpi-Sirino. Appena un minuto prima, sempre nello stesso distretto era stata registrata una nuova scossa di intensità inferiore alla successiva, di magnitudo 2.1.

Due ulteriori scosse sono poi state registrate nel Pollino alle ore 4:55 ed alle ore 4:56, in entrambi i casi di magnitudo 2.2 gradi. Ma la terra ha tremato, sempre al Sud, in Puglia nel corso della passata notte e poi in mattinata, prendendo questa volta di mira la Puglia.

Tre scosse di terremoto sono infatti state registrate nel Gargano, tra la scorsa notte e questa mattina, stando sempre alle informazioni diffuse dall’Ingv. La più forte di esse si è avuta alle ore 3:44 di magnitudo 3; poco prima, alle 3:38 ne è stata registrata un’altra di magnitudo 2.8, mentre questa mattina, alle 7:17, la terza scossa di magnitudo 2.3.

Non sono stati registrati danni a cose e/o persone.

Emanuela Longo Author

Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all'Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP-SpamFree by Pole Position Marketing