Addio a Rita Levi Montalcini, “orgoglio per l’Italia”

E’ morta oggi, all’età di 103 anni, la senatrice a vita, nonché Premio Nobel per la Medicina, Rita Levi Montalcini, presso la sua abitazione nella Capitale intorno alle ore 14:00 del pomeriggio. La scienziata aveva iniziato nella giornata odierna ad avvertire un peggioramento delle sue condizioni di salute mentre era nella sua casa in via di Villa Massimo, in una zona residenziale di Roma a due passi da Villa Torlonia, insieme ad alcune persone care le quali hanno subito chiamato un’ambulanza per portarla alla vicina clinica Villa Margherita.

Per il premio Nobel, però, non c’è stato nulla da fare: dopo il repentino peggioramento delle sue condizioni, si è spenta nella sua abitazione. Nel primo pomeriggio la notizia era stata diffusa immediatamente dagli organi di stampa, dopo la conferma da parte della Questura di Roma.

Tanti i messaggi di cordoglio da parte del mondo politico, in modo particolare da parte del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano che l’ha ricordata come una “luminosa figura della storia della scienza” oltre che un “orgoglio per l’Italia”. “Una donna carismatica e tenace, che ha dato battaglia per tutta la vita per difendere i valori in cui credeva”, l’ha invece definita Mario Monti.

Il ministro dell’Istruzione, Profumo, dopo aver appreso della scomparsa del Premio Nobel ha infine dichiarato: “L’Italia perde un testimone importante della ricerca scientifica ma anche dell’impegno civile e politico del Paese”.

Emanuela Longo Author

Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all'Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP-SpamFree by Pole Position Marketing