fonte foto: tmnews.it

Palermo, crollo di due palazzine: tre le vittime

fonte foto: tmnews.it
fonte foto: tmnews.it

Due palazzine sono crollate, provocando la morte di tre persone. E’ questo il bilancio attuale di quanto accaduto nel quartiere cantieri navali a Palermo. Il cadavere della terza vittima, non identificata immediatamente, è stato estratto solo poco fa dalle macerie. Tra le cause possibili del crollo, ci sarebbe la recente costruzione di un piano abusivo, almeno stando a quanto dichiarato da alcuni vicini.

Per tale ragione, la Procura del capoluogo siciliano ha aperto un’indagine per disastro colposo, e le macerie delle due palazzine sono state portate in un magazzino, a disposizione delle autorità giudiziarie. Stando a quanto si è appreso finora, circa un anno fa, infatti, in cime a uno dei due edifici sarebbe stato costruito un nuovo piano abusivo.

Il lavoro dei vigili del fuoco, che sono intervenuti sin dalla notte scorsa con l’intento di estrarre eventuali corpi dalle macerie, intanto prosegue, grazie anche all’ausilio di appositi strumenti che consentono di rivelare suoni a bassissima frequenza. Il bilancio, finora parla di tre vittime certe ed alcuni feriti, almeno sette, tra cui quattro intossicati a causa delle polveri prodotte dalle macerie.

Al Tg1, alcuni testimoni hanno raccontato: “Il palazzo si è sbriciolato e ha trascinato con sè anche la palazzina vicina. Io con la mia famiglia e le due famiglie dello stesso palazzo siamo riusciti a metterci in salvo. Non so nulla invece degli abitanti dell’altro immobile”.

Emanuela Longo Author

Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all'Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP-SpamFree by Pole Position Marketing