Bruno Arena, aggiornamenti: ancora grave. Mistero sugli stati Facebook firmati da Cavallari

Le condizioni di salute del comico Bruno Arena dei Fichi d’India, restano ancora gravi. Ricoverato presso l’ospedale San Raffaele di Milano, Arena resta ancora in prognosi riservata in seguito alla delicata operazione realizzata al fine di bloccare l’emorragia cerebrale di cui era stato vittima nel corso della registrazione della passata puntata di Zelig, il cui intervento insieme al collega Max Cavallari, ovviamente non è stato mandato in onda.

Oltre alla preoccupazione per il suo stato di salute, nelle ultime ore però si è diffusa un po’ di confusione in merito ad alcuni stati Facebook pubblicati a nome del suo partner di lavoro, ma che invece sarebbero dei fake. In merito, il manager dell’attore ricoverato, Massimo Zoli, in una nota ha dichiarato: “In questi giorni su Facebook alcuni profili falsi a nome Massimiliano Cavallari (Max dei Fichi d’India, ndR) riportavano false notizie sullo stato di salute di Bruno Arena, ancora ricoverato in terapia intensiva all’Ospedale San Raffaele di Milano. Questo sta generando confusione e non pochi problemi”.

Ha poi aggiunto Zoli: “Bruno è stazionario ma non si può purtroppo definire fuori pericolo. La famiglia Arena ringrazia tutte le persone vicine in questo momento invitando a non smettere di pregare e precisa che le uniche comunicazioni ufficiali saranno diffuse dall’ufficio stampa di Ridens”.

Ha infine concluso: “Nel frattempo verranno avviate le procedure per far chiudere i profili non ufficiali. In conclusione mi auguro che coloro che speculano sulle disgrazie altrui si rendano conto del dolore che questi atti possono creare e cessino immediatamente”.

Emanuela Longo Author

Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all'Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP-SpamFree by Pole Position Marketing