Cristiano De André in stato confusionale portato in ospedale in codice verde

Brutta esperienza per Cristiano De André, figlio del cantautore Fabrizio scomparso ormai 14 anni fa (l’anniversario della scomparsa era proprio ieri) che nella serata di ieri è stato ricoverato per accertamenti al Policlinico di Milano dopo l’intervento della polizia nella sua abitazione giunta in seguito alla segnalazione dei vicini di casa, trovandolo in evidente stato confusionale.

I vicini nel palazzo di via Francesco Sforza a Milano dove il cantante vive, verso le 23:30 di ieri sera avevano infatti chiamato il 113 dopo aver sentito forti grida e rumori. Insieme agli agenti, che hanno avuto un po’ di difficoltà, almeno inizialmente, a comunicare col cantante, sono giunti sul posto anche la madre Enrica Rignon, e altri amici e conoscenti.

A convincere Cristiano ad aprire la porta della sua abitazione, sono stati un medico e un’infermiera del 118, prima dell’intervento dei vigili del fuoco. Stando al racconto della polizia, il cantante 51enne è apparso alterato e non lucido ed è stato trasportato in ambulanza in codice verde all’ospedale.

Emanuela Longo Author

Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all'Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP-SpamFree by Pole Position Marketing