Fabrizio Corona arrestato ma fa perdere le sue tracce

Il re dei paparazzi, Fabrizio Corona, dopo la condanna ufficiale di ieri a cinque anni di carcere con l’accusa di estorsione aggravata ai danni del calciatore David Trezeguet, risulta al momento ancora irreperibile. Già dal pomeriggio di ieri, i poliziotti che tentano di notificargli il provvedimento di arresto non riescono infatti a rintracciarlo e, con ogni probabilità, le ricerche proseguiranno anche nella mattinata odierna. Stando alle indiscrezioni, nel pomeriggio il rapporto all’autorità giudiziaria potrebbe formalmente renderlo un latitante.

Dallo scorso ottobre, Corona è in affidamento in prova ai servizi sociali di Milano per scontare un precedente cumulo di pene pari a due anni e otto mesi. Da ieri sera, tuttavia, di lui si sono perse le tracce, nonostante la polizia di Milano da alcuni giorni monitorava i suoi spostamenti onde evitare proprio ciò che alla fine è accaduto. L’ultima volta, è stato avvistato venerdì mattina mentre entrava in una palestra di Corso Como a Milano. Da allora, più nessuna traccia.

Ieri dunque, la Suprema Corte ha reso definitivo il provvedimento, in seguito alla sentenza emessa dalla Corte di Appello di Torino, il 6 gennaio 2012, nel processo nel quale l’ex titolare dell’agenzia “Corona’s” – fallita – era imputato per estorsione aggravata e trattamento illecito dei dati personali ai danni del calciatore franco-argentino David Trezeguet, all’epoca dei fatti giocatore della Juventus.

Dal calciatore, Corona si era fatto dare 25mila euro in cambio della non pubblicazione di alcune sue foto che lo immortalavano in compagnia di una donna che ovviamente non era sua moglie e con la quale aveva trascorso una notte. Inizialmente, per tale vicenda l’ex paparazzo fu prosciolto ma la Cassazione lo rinviò a processo, ritenendo le accuse gravi e fondate.

Emanuela Longo Author

Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all'Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP-SpamFree by Pole Position Marketing