Caso Pistorius, il detective Botha sospeso dall’incarico: accusato di tentato omicidio

TopNotizie.it 22 febbraio 2013 0

Hilton Botha è il detective che con forza ha accusato Oscar Pistorius dell’omicidio della fidanzata Reeva. Ora, per lui arriva la sospensione dal caso poiché a sua volta accusato di tentato omicidio e per tale ragione, secondo la procura, non potrebbe più seguire l’inchiesta. Botha, tre anni fa è stato accusato di ben sette tentati omicidio dopo aver sparato contro un taxi, intenzionato a fermarlo. Il detective, insieme ad altri due funzionari di polizia, sono chiamati a comparire in tribunale il prossimo maggio. Al suo posto, è stato ora nominato il tenente Vinesh Moonoo.

Ma perchè solo ora si è deciso di sospendere Botha dall’incarico? La risposta ce la fornisce il portavoce della polizia di Gauteng, Nevile Malila, il quale ha spiegato che inizialmente le accuse a carico del detective erano cadute, “Soltanto ieri abbiamo appreso che sono state ripristinate”, ha poi spiegato Malila. Stando alle accuse a carico di Botha, al momento degli spari lui e gli altri due funzionari di polizia erano in stato di ebbrezza ed alla guida di un’auto della polizia.

Proprio Botha era stato il primo a raggiungere l’abitazione di Pistorius la notte dell’uccisione di Reeva ed è stato lui ad avanzare il rischio che l’atleta potesse fuggire, chiedendo così che resti in carcere. In merito alle accuse a suo carico, invece, ha commentato: “Non ero ubriaco, ho sparato contro il taxi perché ha provato a buttarci fuori strada. Ho sparato quando il taxi ha tentato di buttarci fuori strada e nessuno è rimasto ferito”.





CONDIVIDI!

-:670

Lascia un commento »

WP-SpamFree by Pole Position Marketing